Fonte:Repubblica.it

A quanto pare la nota casa di Redmond s iappresta a lanciare sul mercato un nuovo prodotto della serie Messenger, l’utilizzatissimo client di IM. Microsoft intende infatti permettere agli utenti del servizio di guardare la TV attraverso il suo client. Follia? Beh senza dubbio una grande idea per mantenere una grossa fetta di mercato che da alcuni anni appartiene al colosso americano. Da un altro punto di vista non credo sia una bella cosa per l’utente comune che abboccherà all’offerta con entusiasmo ma che poco dopo si accorgerà di partecipare a un sistema che punta ad arricchire quei pochi e non a favorire la libertà dell’utilizzatore.

Messenger TV sarà un mezzo per rendere l’informazione più controllata dai colossi commerciali o per divertire l’utente?

Staremo a vedere

Devo dire che quando ho visto questo link sono rimasto di stucco…
Non pensavo esistesse gente tanto malata che in mancanza d’altro si mettano a programmare un IRC client durante il netinst di debian. E il tutto solo perchè Kragen era stufo di stare con le mani in mano e con una grande voglia di chattare. Che dire…un genio!

So I’m installing an OS on my laptop, and for whatever reason, the
Debian Etch install disk thought it would be a good idea to initialize
the whole disk to random data *before* rather than *after* the rest of
the install. Writing to the whole disk takes a long time — a few hours —
and so I’m left with the Debian netinst environment to play with.

So I decided to IRC. Unfortunately, the only programming language I could
find is sh, and there don’t seem to be any IRC clients. And I can’t get
the ssh client to work — I was able to install the ssh client from the
udeb on the CD-ROM with udpkg -i path/to/openssl-client-whatever.udeb. But
it depends on libnsl.so.1, and I don’t know what udeb I have to install to
get that.

So I wrote my own IRC client in shell. The output is a little ugly, and
there’s no line editing or multiple window support, but otherwise it’s just
like any other IRC client to use. Almost.

Un utente linux ha messo alla prova la semplicità d’uso di Ubuntu 8.04 usando come cavia la sua fidanzata…cosa è successo? Leggete l’articolo dell’autore😀

http://contentconsumer.wordpress.com/2008/04/27/is-ubuntu-useable-enough-for-my-girlfriend/

Buona lettura

Un omaggio a uno dei grandi dell’underground italiano. Questa scomparsa improvvisa e prematura mi ha spiazzato molto, è davvero triste.

Non ho mai conosciuto retrogod di persona ma solo di fama. Sicuramente un mito che vale la pena di ricordare.

Spero che la sua anima sia in un mondo migliore. Rgod sei in tutti noi!!!

Oggi, la notizia è arrivata anche nel web retrogod è morto due giorni fa, a causa di una rara malattia al midollo osseo.
Sulla rete era conosciuto come esperto informatico, di alto livello, forse il migliore in italia.
Ricordo ancora la prima volta che lessi qualcosa scritto dalla sua mano.
E ora non c’è più.
Non vedremo mai più la sua firma e le frasi del generale Sun Tzu che inseriva dappertutto.
Forse non dovrei esser io a parlare, ma chi l’ha conosciuto davvero nella vita reale,
ma non posso starmene zitto come se fossi impassibile di fronte agli eventi accaduti.

RetroGod io come di certo altri, abbiamo imparato tantissimo da te, ci mancherai davvero.

// The:Paradox 25/04/2008

Non possiamo modificare l’accaduto, però possiamo ricordare chi era RetroGod, una persona dalle grandi capacità informatiche, dai suoi Exploit ho appreso molto ed è una persona che si è sempre fatta gli affari suoi, senza rovinare il Web. È una persona da ammirare ed uno dei meglio ora nn c’è più… rGod, mi sarebbe piaciuto conoscerti e sentire in diretta una delle mitiche frasi che citi in giro… Addio.

// Dante90

I am not rgod. I’m a friend of his named Daniel. rgod died two days ago at that hospital in Catania. It was a surprise and a shock… to all of us who knew him. rgod was suffering of a rare bony marrow disease, leading to paralysis during his last days. It just took me a while to figure out how to have access to rgod’s website, searching the key on his laptop (with permission from those close to him) to post this… I don’t know what the future of this site will involve but I’d sure like to see these posts, and some of the others about rgod posted across the Internet, preserved on the web indefinitely. Just so that when folks google the name of rgod in years to come, they’ll be able to read it all.


http://rgod.altervista.org/

http://retrogod.altervista.org/

http://ansa.it/site/notizie/awnplus/internet/news/2008-04-23_123198045.html

2008-04-23 18:28

Berlusconi vede numero 1 Microsoft
Stanca, abbiamo chiesto al colosso Usa di investire in Italia

(ANSA) – ROMA, 23 APR – Silvio Berlusconi ha ricevuto a Palazzo
Grazioli il numero uno mondiale della Microsoft Steve Ballmer. Ballmer
era accompagnato dal presidente della Microsoft Italia Umberto
Paolucci. All’incontro ha partecipato anche l’ex ministro
dell’Innovazione Lucio Stanca, che ha riferito: ‘abbiamo chiesto di
investire in Italia, anche nel programma di digitalizzazione e nelle
piccole e medie imprese’.

Questa storia non mi piace nemmeno un po’ gente… Bah, mi piacerebbe sapere quanto si intasca il cavaliere per questo accordo dopo che avrà rifornito i pc di mezza Italia con un bel Windows Vista!

http://www.red-pill.eu/freeunix.shtml

In questo sito si trovano una quantità industriale di shells unix gratuite.

Possiamo ottenere uno spazio in cui connetterci via ssh e usarlo per diversi scopi.

Per esempio seguendo questo articolo (free BNC) oppure semplicemente per bypassare un filtro aziendale😀

A shell account is a personal account that gives a user access to a Unix shell on another machine, usually through ssh (and historically telnet.) With a shell account one can log into a remote server and run commands on it. It is very useful when one wants to try out another operating system, to get more out of IRC for example by running an IRC robot such as Eggdrop, to host a website, or to use some E-mail services. Most servers allow users to connect at all times 24/7. There is a possibility to attach the programs by using the GNU screen terminal multiplexer.

They are a non-profit organizations. They provide all kind of free services for the Internet Community, so don’t hack them!

Sono orgnizzazioni no-profit. Offrono tutti i tipi di servizi per la comunità di internet, quindi non provare a bucarli

Molti programmi non supportano la riduzione nella tray bar anche se questa molte volte è comodissima (vedi XMMS, Thunderbird/Icedove, shell,…). Per fortuna Linux è pieno di risorse e ci viene in aiuto con AllTray, un utilissimo programmino capace di ridurre nel “vassoio” qualsiasi applicazione😀

Basta eseguirlo e clickare sulla finestra da ridurre oppure dare come parametro il nome del programma.
E’ compatibile con Gnome, KDE, XFCE, Fluxbox e WindowMaker. Xmms è supportato in particolare

Proprio qualche minuto fa i sono imbattuto in quest’ inutility che è senza dubbio una cosa spettacolare, fantastica…c’è solo un emoticon che puo descriver tutto ciò -> *_*

Cowsay e cowthink sono due utility(?) che, dato in input un testo restituiscono in output una mucca con il testo immesso in una nuvoletta dallo stile fumettoso.
Ci sono anche vari parametri per altrettanti effetti:

  • -b Borg mode
  • -g greedy mode
  • -p paranoia mode
  • -s stoned mode
  • -t tired mode
  • -w wired mode
  • -y youthful mode
  • -d dead mode

Questo tool(?) è totalmente customizzabile costruendo degli appositi file perl. Alcuni sono già inclusi
Lista temi
cowsay -l
cowsay -f tema

Ecco uno screen

p.s.: Per debian è pacchettizzata

p.p.s.: è scritto tutto in Perl😀

Speriamo di avere fortuna xD

Questa è l\'immagine che devi inserire nel tuo blog con il link al nostro sito

Avete letto bene!!! tuXstyle ha organizzato un contest, con un fantastico iPod Touch 8GB in premio più una guida al JailBreak. Il contest terminerà il 25 aprile, festa della liberazione. Qualsiasi inscritto dopo questa data sarà ignorato.

I requisiti per la partecipazione sono:

  • Avere un sito/blog aperto da almeno due mesi (vanno bene anche gli space di MSN);
  • Il sito deve essere aggiornato, altrimenti verrà scartato automaticamente;
  • Il sito deve avere più di due settimane di età dalla pubblicazione di questo contest

Se il vostro blog ha le caratteristiche descritte qui sopra, potete leggere i passaggi per partecipare:

  1. Dovete scrivere un articolo nel vostro blog/sito in cui parlerete del nostro contest, con 2 link al nostro articolo: uno tramite immagini e uno testuale. Consigliamo di copiare ed incollare quest’articolo per intero;
  2. Nel caso copiaste per intero quest’articolo, non dovete modificarne in nessun modo il contenuto, fate attenzione ai link a fine articolo e quello nell’immagine, senza quelli la partecipazione viene invalidata;
  3. Una volta che avete pubblicato l’articolo commentate il post originale, cioè quello di tuXstyle, inserendo il link dell’articolo vostro blog;

I membri dello staff di tuXstyle visiteranno i blog e si accerteranno del corretto inserimento dell’articolo.

Per l’estrazione sarà utilizzato un programma, nel quale inseriremo i nick dei partecipanti e tramite un semplice algoritmo verrà estratto il fortunato vincitore.

Link: tuX style , tuXstyle , contest

La shell è il mio paradiso e credo di molti altri…pero spesso è monotona,sempre il solito bianco e nero e poco più…uffa!!

Vediamo come colorare un po’ il nostro ambiente!

  • Possiamo dare un po’ di colore al tutto modificando .bashrc dando le impostazioni desiderate alla variabile PS1&co.
    Per chi volesse provare può utilizzare questa guida
  • In alternativa possiamo utilizzare bashish: un porgramma che fornisce temi personalizzati per la shell davvero interessanti!!
    Ecco alcuni screenshot:

Homepage di Bashish: http://bashish.sourceforge.net/