Come molti di voi sapranno è possibile richiedere un rimborso della licenza di Windows su pc che contengono il sistema operativo di casa Redmond installato di default. Il modulo è presente sul sito dell’ADUC

In molti casi però questi rimborsi sono fatiscenti oppure non vale nemmeno la pena di richiederli perchè i costi delle pratiche sono molto vicini al denaro che potrebbe essere restituito a noi.

Quello che mi ha stupito è che Acer ha un servizio di modulistica interna che permette di richiedere il tutto in modo semplice e veloce e che assicura il rimborso dopo 5 giorni lavorativi dalla ricevuta della richiesta.

Ovviamente non è tutto rose e fiori: richiedendo la restituzione del denaro decade la garanzia. Comunque credo sia un grosso passo avanti per l’Open Source e per l’utente che se da un lato è sempre più represso con sistemi antipirateria vari, TPM ecc. a volte è anche un po’ più libero di effettuare le sue scelte.

Credo poi che una manovra del genere porti gli acquirenti più attenti a scegliere Acer rispetto ad altre marche ed è senza dubbio una manovra commerciale secondo me valida, che porta vantaggi non solo all’azienda ma anche all’utente.

Link al modulo di Acer: http://www.acer.it/public/page6.do?sp=page6&dau11.oid=2490&inu19.current=2490&UserCtxParam=0&GroupCtxParam=0&dctx1=11&CountryISOCtxParam=IT&LanguageISOCtxParam=it&ctx3=5&ctx4=Italia&crc=1384825653