You are currently browsing the tag archive for the ‘News’ tag.

Fonte: FSF.org

The proprietary software company Trend Micro has filed a patent infringement lawsuit against Barracuda Networks. They claim that Barracuda is violating their patent by distributing the free software antivirus program ClamAV.

We should avoid using any proprietary software, but companies that use software patents for aggression are the lowest of the low.

Lawsuits like this are a threat to the entire IT community, and to free software programmers in particular. There is little that can be done to stop patent trolls from exploiting the patent and legal system for financial gain, until we put a stop to the patenting of software altogether. But there is an immediate opportunity to punish and deter trolls like Trend Micro.

Let all of Trend Micro’s potential customers know that by doing business with Trend Micro, they are supporting this attack on all creators of software works, including the entire free software community, and that the strongest message they can send to Trend Micro is to publicly boycott all of their products and services.

In poche parole Trend Micro afferma che la Barracuda Networks violi alcuni suoi brevetti nel codice di  ClamAV (noto antivirus Open-Source). Questa affermazione mi sembra una presa in giro verso i programmatori open-suorce e verso l’intero mercato dell’IT.

Come invita a fare la FreeSoftwareFoundation, se siamo utilizzatori di software Trend Micro e siamo d’accordo con l’appello inviamo una mail di protesta alla società annunciando l’inizio del boicottaggio.

Per tutti gli altri consiglio di evitare di acquistare software di una società (qualsiasi) che ostacoli il mondo Open Source.

Annunci


Fonte: http://www.over-ip.eu/2008/01/14/p2p-denunciata-tele2.html

Ormai non è una novità che i provider ADSL blocchino, a torto o ragione, il traffico peer to peer ai propri clienti, la motivazione è sempre la stessa: garantire un livello di servizio adeguato a tutti i clienti.

In questo contesto Tele2 è stata denunciata da Aduc all’Antitrust per aver omesso ai propri clienti le limitazioni poste al traffico p2p, omissione aggravata da quanto scritto sul proprio sito, alla sezione domande e risposte:“l’accesso ad Internet è senza limiti di traffico e di consumo”.

In questi giorni gli utenti Usa, forse meno teneri di quelli nostrani, hanno denunciato problemi simili con il provider Comcast chiedendo un risarcimento di 195 mila dollari ciascuno.

La polemica sembra scoppiata, vedremo come andrà a finire.

Considerazioni:

Mi sembra più che giusto che un abuso simile venga dununciato alle autorità competenti.

Gli utenti Tele2 pagano per il servizio offerto e devono, secondo me, essere padroni di utilizzarlo come vogliono. Resta poi il fatto che non tutti utilizzano i sistemi di file sharing per scaricare o condividere materiale pirata ma anche per file Open Source o freeware.

Questo potrebbe essere l’inizio di una presa di consapevolezza da parte degli utenti, per reagire a chi ci truffa (Tele2 ha letteralmente truffato i suoi utenti) o a chi ci mette in catene infarcendo i programmi con DRM o simili.

Combattiamo questo 1984 che sta venendo a crearsi piano piano, senza che nemmeno ce ne accorgiamo!

Da qualche ora questo blog è presente anche su bongolinux, un aggragatore di feed creato d Nicola Greco. Leggi il seguito di questo post »

E’ stato aperto da poco un blog che tratta di p2p in Italia e in particolare del mondo dei Torrent.

http://www.download4ever.org/

Il sito è amministrato da delta64 ma serve dello staff per produrre articoli sul tema proposto. Se qualcuno ha tempo e voglia di aiutare alla realizzazione e alla diffusione di questo blog è calorosamente invitato a farsi avanti!

Questo sito nasce dal fatto che un sito vero e proprio di notizie sul mondo dei torrent non esiste in italiano. Per ovviare a questo problema l’admin di download4ever.org(ex admin di linux.pcrevenge.org
ora non più attivo) ha deciso di creare questo blog che si sperà diverrà il punto di riferimento per le news inerenti al vastissimo mondo dei torrent.

Vi attendiamo numerosi!

big_skultrail_2.jpg

Alla base del progetto una piattaforma originariamente utilizzata per sistemi server, che opportunamente adeguata ad accogliere le più recenti tecnologie in ambito gaming è destinata a sbaragliare la concorrenza.
La motherboard di formato E-ATX (extended atx) predispone due socket LGA771 già visti su piattaforme per xeon e un chipset Dual NVIDIA nForce 100 MCP in grado di offrire un fsb di 1600 Mhz quad-pumped. Il processorie scelto per questo sistema è il mostruoso Core 2 Extreme QX9775 (derivato dal Core 2 Extreme QX9770 che utilizzà però una piedinatura a 775 pin) operante ad una frequenza di 3,2 Ghz per singolo core, TDP 150Watt, 1600Mhz fsb qp, con una cache L2 di 12 mb.
Come è possibile intuire dal chipset la piattaforma offre pieno supporto alla tecnologia sli nonostante i chipset bearlake supportino nativamente la tecnologia crossfire. Questa mossa dettata dalle leggi di marketing è evidentemente orientata ad escludere provvisoriamante le vga ati prodotte da amd.
Sulla scheda sonoo situati quattro slot pci expres 16x e quattro slot per banchi di ram DDR3.
Per quanto riguarda il sistema raffreddamento possiamo notare che sistemi passivi sn stati utilizzati per l’mch e per i pwm, mentre per l’ich e il controller sli intel ha optato per un raffreddamento attivo di notevoli dimensioni.
Prezzo e lati negativi?
Il prezzo dovrebbe aggirarsi intorno ai 400€ ma in mancanza di benchmark non è possibile dire se la scheda valga questi bei soldoni. Piccolo neo: per quanto riguarda gli stadi di alimentazione su una scheda venduta a peso d’oro troviamo ancora condensatori elettrolitici di facile usura e basse prestazioni.
Per il resto sembra che intel abbia fatto un gran bel lavoro.

BL4STER

In seguito allo scandalo di thepiratebay.org e MediaDefenders è stata pubblicata ieri l’intervista all’hacker che dopo aver bucato il server dell’azienda ha publicato oltre 6000 mail private. Questo attacco è costato una quantità esorbitante di denaro oltre che un evidente imbarazzo.

Ecco l’intervista  http://torrentfreak.com/mediadefender-hacker-speaks-080114

Poco fa mi è arrivata un e-mail di Netsons che parla di un attacco subito dai server dei database MySQL4/MySQL5 avvenuto questa mattina.

Queste le parole di Netsons che ribadisce che il sistema NON sarà a pagamento ma qualcosà cambierà, si parla di una riorganizzazione. Staremo a vedere
Leggi il seguito di questo post »